Psicanalisi Della Depressione (italian)

Published: 2021-09-14 08:30:09
essay essay

Category: Psychology

Type of paper: Essay

This essay has been submitted by a student. This is not an example of the work written by our professional essay writers.

Hey! We can write a custom essay for you.

All possible types of assignments. Written by academics

GET MY ESSAY
Interventi vari sull'ansia e la depressione
Sì generalmente l'intervento da parte degli psichiatri è basato sugli psicofarmaci, l'ultimo ritrovato è il Prozac che viene somministrato appunto dagli psichiatri. Ora come sempre avviene con gli psicofarmaci,
questi hanno un effetto generalmente immediato di alleggerimento della sensazione che avverte il
depresso, perché chimicamente è possibile intervenire e alterare delle condizioni fisiologiche, come è
noto da sempre, anche una sbronza toglie la depressione, poi naturalmente passata la sbronza ritorna, la
stessa cosa avviene con il Prozac. Ma la questione delle depressione è molto antica, già Aristotele ne
parla come malinconia. Nel Medioevo la chiamavano accidia, e la definivano appunto come la
sensazione di assenza di volontà nel fare qualunque cosa, e di disinteresse generale, così è definita
generalmente e tutto sommato la stessa depressione a tutt'oggi non viene definita in modi molto
differenti né d'altra parte il depresso dice cose molto diverse. Così come abbiamo fatto in altre occasioni
possiamo considerare in prima istanza le manifestazioni più evidenti, come direbbe il mio amico Roberto
i luoghi comuni della depressione, che inizia per lo più con una delusione, di qualunque tipo sia,
qualunque cosa può deludere, per esempio la ricerca di un senso delle cose, della vita, la ricerca del
bene, anche la ricerca di dio, infatti accusavano talvolta i monaci di accidia proprio perché l'eccessiva
ricerca di dio li avrebbe condotti a cominciare a disperare di trovarlo, in alcuni casi anche una delusione
amore può condurre alla depressione: Letteralmente deludere lo sapete benissimo è togliere il gioco, e
quando uno gioca e gli si leva il gioco si inquieta, come accade per esempio con un bambino: sta
giocando, gli impedite di giocare e lui se ne ha a male. Supponete che io abbia in animo di cercare e di
trovare il senso della mia esistenza, ora ci sono taluni che si pongono questo obiettivo per un motivo o
per l'altro perché giunti ad un certo punto del loro cammino si domandano: ma io cosa sto a fare? Che
senso ha tutto quello che faccio? (per esempio) e allora si adoperano per trovare un senso, con la
convinzione almeno iniziale di trovarlo. Supponete che questo senso non si trovi, cosa accade? Accade
che tutto ciò che era stato fatto in precedenza, magari con interesse ed entusiasmo, diventa
assolutamente inutile e marginale perché è come se ci si fosse accorti di avere fatto per anni una serie di
cose, credendole notevoli e degne. mentre invece non hanno nessuna importanza dal momento che ho

Warning! This essay is not original. Get 100% unique essay within 45 seconds!

GET UNIQUE ESSAY

We can write your paper just for 11.99$

i want to copy...

This essay has been submitted by a student and contain not unique content

People also read